Archivi tag: Polmonite

L’esperimento di Griffith

Salve a tutti! Sono il DNA, ma in realtà mi sono già presentato…perciò oggi parlerò di uno degli esperimenti condotti da celebri scienziati del secolo scorso al fine di scoprire la mia vera funzione.

Frederick Griffith, medico e microbiologo inglese, nel 1928, iniziò a studiare due ceppi batterici: uno virulento che formava colonie dall’aspetto rugoso (ceppo S)

, causa della polmonite, e uno inoffensivo (ceppo R) che formava colonie dall’aspetto liscio.

Griffith utilizzò i due ceppi per dimostrare l’esistenza di un fattore di trasformazione che riusciva a passare dai batteri di un ceppo a quelli dell’altro, donando loro dei caratteri nuovi.

Lo scienziato prese il ceppo virulento e lo iniettò in un topolino di laboratorio. Nel caso in cui i batteri non fossero stati uccisi con il calore, questi gli provocavano la morte per polmonite. Subito dopo, prese il ceppo batterico inoffensivo e, iniettato nel topo, non gli causò la morte.

Quando però Griffith iniettò nel topolino i batteri del ceppo R e quelli del ceppo virulento (uccisi in precedenza con il calore) rimase sorpreso nel capire, tramite le analisi del sangue, che la cavia fosse morta a causa del virus della polmonite.

336A3527-6EE9-48B4-9ADC-FBC3D2B537CD

Lo scienziato giunse alla seguente conclusione: una “sostanza” cellulare era in grado di passare dai batteri uccisi, appartenenti al ceppo S, a quelli del ceppo R compiendo una “ trasformazione”.